Tutti i reati previsti dal Codice della strada

Molti sono i reati previsti dal codice della strada, come guidare in stato di ebbrezza o sotto effetto di droghe, non che l ‘ omissione di soccorso e così via per ognuno di questi reati sono previste delle sanzioni fino alla detenzione. leggendo l’articolo dove vi verrà specificato e chiarito nei dettagli cosa è previsto per ognuno di questi reati.

Quando si commette una violazione al codice della strada viene configurato come illecito amministrativo, si può risolvere pagando una sanzione, nel peggiore dei casi con la sottrazione dei punti dalla patente, e il fermo del veicolo ecc. Ci sono alcune situazioni che sconfinano però nel penale, come un incidente stradale con il risultato di un alcoltest positivo, oppure il comportamento non appropriato dell’automobilista è così grave che una sanzione o la sottrazione dei punti sulla patente e il fermo del veicolo non sono una punizione sufficientemente severa.

È importante individuare tutti i reati previsti dal codice della strada per capire a cosa si va in contro se non si usa la dovuta prudenza durante la guida. Facciamo quindi una netta distinzione tra i reati che sono previsti dal codice della strada (illecito civile) e quelli previsti dal Codice penale (condanna).

Vediamo di seguito sinteticamente quali sono i reati previsti attualmente dal codice della strada:

  • Guida in stato di ebbrezza
  • Guida sotto l’effetto di stupefacenti
  • Omissione di soccorso
  • Organizzazione o partecipazione a gare di velocità clandestine
  • Fare delle gare in velocità non organizzate né autorizzate
  • Falso materiale
  • Omicidio stradale

Guida in stato di ebbrezza

Spesso capita che un reato possa passare da civile al penale vi faccio un esempio: la guida in stato di ebbrezza è un reato civile se l’alcoltest mostra che il guidatore ha bevuto poco in più rispetto al limite previsto dalla legge, che è di 0,5 grammi di alcool per litro, in questo caso è prevista una sanzione amministrativa 543 a 2.170 euro, con la sanzione accessoria della sospensione della patente da tre a sei mesi.

Si sfocia nel penale quando l’automobilista supera 1,5 g/l in questo caso è previsto l’ ’arresto da sei mesi a un anno e l’ammenda da 1.500 a 6.000 euro, con la sospensione della patente da uno a due anni e la confisca del veicolo. Il permesso di guida sarà revocato se il conducente a cui viene riscontrata questa quantità di alcol nel sangue provoca un incidente.

Nel caso in cui il veicolo appartiene ad un’altra persona la sospensione della patente sarà raddoppiata.

Guida sotto l’effetto di stupefacenti

L’ altro reato previsto dal codice della strada e la guida sotto effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope, se il conducente si trova in queste condizioni rischia l’arresto da sei mesi a un anno e l’ ’ammenda da 1.500 a 6.000 euro, e la sospensione della patente da un anno a due anni, per i neopatentati la pene diventano ancora  più pesanti in caso di recidiva

Omissione di soccorso

Anche l’omissione di soccorso viene considerato reato, poiché non dare assistenza alle persone coinvolte in un incidente viola il codice della strada ed è quindi prevista la reclusione da sei mesi a tre anni. Non solo è un reato anche non fermarsi a dare assistenza alle persone ferite anche se non si è coinvolti nell’ incidente in questo caso la pensa va da uno a tre anni.

Organizzazione o partecipazione a gare di velocità clandestine

Un altro reato è organizzare o partecipare a gare di velocità con veicoli a motore sia con auto e sia con in moto.  Se tali gare non sono autorizzate chi vi prende parte oppure chi organizza viene punito con una reclusione da uno a tre anni e con una multa che va da 25.000 a 100,000 euro.

La reclusione aumenta da sei mesi 12 anni se durante la competizione si verifica la morte di una più persone mentre in caso di lesione la pensa diminuisce da tre a sei anni. tale pene subiscono variazioni in base al tipo di gara che viene organizzata o a fini di lucro, (denaro) o per effettuare scommesse clandestine con la partecipazione dei minori di 18 anni.

Inoltre, esiste una pena per chi scommette su queste competizioni on autorizzate e va da 5.000 a 25.000 euro, i veicoli che partecipano a queste competizioni vengono confiscate.

Falso materiale

Non usare targhe originali quindi falsificarle alterarle o modificarle è considerato un reato penale.

Omicidio stradale

Come ben si può capire l’omicidio stradale è un reato penale. La norma dice che chiunque provochi per colpa la morte di una persona con violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale è punito con la reclusione da due a sette anni». La pensa aumenta nel caso in cui si provochi la morte si una persona:

  • procedendo in un centro urbano ad una velocità pari o superiore al doppio di quella consentita e comunque non inferiore a 70 km/h, ovvero su strade extraurbane ad una velocità superiore di almeno 50 km/h rispetto a quella massima consentita;
  • attraversando un incrocio con il semaforo rosso ovvero circolando contromano;
  • a seguito di manovra di inversione del senso di marcia in prossimità o in corrispondenza di incroci, curve o dossi o a seguito di sorpasso di un altro mezzo in corrispondenza di un attraversamento pedonale o di linea continua.

Nel caso in cui il conducente e privo di patente , sospesa o revocata privo di assicurazione la pensa aumenta ulteriormente.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi