Come Verificare il saldo punti sulla Patente – Guida Pratica

Se sei capitato in questo articolo sicuramente è perché cerchi il metodo corretto per controllare quanti punti hai sulla patente. Come saprai tutte le patenti di guida hanno un massimo di 20 punti che possono essere decurtati o scalati se si effettuano violazioni ed infrazioni del Codice della Strada. In base al tipo di infrazione eseguita si decurta un quantitativo di punti differente e molto spesso la detrazione dei punti è accompagnata da una sanzione pecuniaria.

In caso di azzeramento dei punti è necessario rieseguire l’esame per il rilascio nuovamente della patente di guida. Se sei una persona molto ligia e non hai mai eseguito un’infrazione allora puoi stare tranquillo i tuoi punti saranno rimasti intatti, al contrario invece puoi scoprire continuando a leggere questo articolo quanti punti effettivi sono rimasti sulla tua patente di guida.

Come ottenere e verificare il saldo punti

Il sistema di patente a punti è stato inserito nel 2003 ed è valido per tutte le patenti di guida, quindi sia per chi guida veicoli a due ruote, che a tre che a quattro. Come abbiamo anticipato ogni volta che esegui una violazione del Codice della Strata oltre alla multa rischi la decurtazione dei punti dalla patente.

La decurtazione di punti per un’infrazione può essere massimo di 15 punti e varia a seconda del tipo di violazione eseguita. In totale abbiamo detto che ogni patente ha un massimo di 20 punti e per non arrivare al punto di dover rieseguire l’esame per riavere la nostra patente sarà bene guidare rispettando il Codice della Strada.

Anche se è possibile recuperare i punti persi nel tempo. Se vuoi conoscere il punteggio esatto della tua patente ti basterà recarti sul sito web del Ministero dei Trasporti e andare alla sezione dedicata agli automobilisti “ il portale dell’automobilista”. Qui hai la possibilità di registrarti con i tuoi dati personali, sarà necessario inserire ad esempio il codice fiscale e gli estremi della patente che sono essenziali per verificare la tua identità. Eseguita la registrazione riceverai un’email di conferma da parte del sistema per convalidare la vostra iscrizione.

All’interno di questa email troverete un link che vi porterà nuovamente sul “il portale dell’automobilista” e qui vi sarà possibile scegliere una password per accedere al sistema. Ogni volta che vi loggerete con i vostri dati nel sistema avrete la possibilità di controlla il saldo punti della patente e tutto ciò che riguarda la vostra licenza di guida.

Controllare il saldo punti al telefono

Se non vuoi iscriverti al portale hai la possibilità di verificare il tuo saldo punti anche telefonicamente. Il numero messo a disposizione è 848 782 782 e lo trovi disponibile ogni giorno 24 ore su 24. A rispondere sarà una voce registrata che vi chiederà di inserire il numero della patente senza lettere seguito dal tasto cancelletto.

Dopo aver eseguito la verifica vi chiederà data e luogo di nascita, ed infine vi comunicherà l’effettivo saldo di punti presente sulla vostra patente. La telefonata si può eseguire solo via telefono fisso e segue il tuo tariffario normale.

Saldo punti con l’app

Altro metodo per verificare il numero di punti della tua patente è quello di scaricare sul tuo cellulare l’app chiamata iPatente. La trovi disponibile sia per dispositivi Android che per dispositivi Apple. Quest’app è l’applicazione ufficiale della Motorizzazione Civile.

Per registrarti ti saranno richiesti i tuoi dati personali, una volta terminata la tua registrazione potrai controllare in qualsiasi momento il saldo dei tuoi punti oppure eseguire altre operazioni come controllare la scadenza o eventuali pratiche in corso.

Quanti punti si possono decurtare?

Come abbiamo anticipato è possibile decurtare fino ad un massimo di 15 punti per una sola infrazione. La decurtazione ed il numero dei punti che sono tolti dipende dal tipo di violazione che viene eseguita. Per sapere l’esatto numero di punti che viene decurtato per ogni singola infrazione ti invitiamo a far riferimento a quanto riportato sul sito ufficiale della Polizia di Stato.

Sappi però che se l’infrazione non è stata commessa da te, che sei proprietario dell’automobile, ma da un’altra persona a cui l’avevi affidata hai la possibilità di eseguire la contestazione del verbale entro 60 giorni dalla notifica dello stesso.

La contestazione dovrà avvenire comunicando i dati personali e i dati della patente della persona che ha effettivamente commesso la violazione. Se non apporti questo passaggio o lo fai in ritardo potresti essere sanzionato con il pagamento di una multa da 286 a 1142 euro.

Come recuperare i punti persi

Come abbiamo anticipato c’è la possibilità di recuperare i punti persi. Esistono due metodi differenti che si possono attuare a seconda delle circostanze. Il primo metodo permette di recuperare i punti per buona condotta. Se per due anni non commetti più infrazioni allora ricevi un accredito 2 punti aggiuntivi e si può arrivare fino ad un massimo di 30 punti. Questo metodo vale per tutti gli automobilisti, anche per chi non ha subito alcuna decurtazione.

Se sei un neopatentato dal 2010 e per tre anni guidi regolarmente l’auto senza commettere alcuna infrazione allora ogni anno avrai un punto extra fino ad un massimo di tre punti, per questa categoria di guidatori però è previsto il raddoppio dei punti decurtati in base alla tabella generale di decurtazione dei punti per violazioni del Codice della Strada.

Infine se hai perso moltissimi punti l’unica chance che ti rimane è quella di eseguire un test teorico e pratico della patente di guida, ossia dovrai intraprendere nuovamente il percorso come se fosse la prima volta. Questa opzione è però possibile solo se il Ministero dei Trasporti ti ha inviato una notifica di sospensione della patente di guida. Dal giorno in cui ricevi la notifica hai 30 giorni per eseguire l’esame, in caso contrario la tua patente resta sospesa.

Leave a Reply